Cardio Training

Ci siamo, è la settimana dei CrossFit Games 2014. Stavo parlando oggi con il mio istruttore di CrossFit in merito ai fisici degli atleti agonisti. Abbiamo infatti constatato che sono davvero “grossi” per lo sport che fanno. Certo nel CrossFit si sollevano bilancieri, pesi, ruote, si fanno trazioni, piegamenti, squat ecc, ma sono più “grossi” di un body builder natural, anche se ovviamente meno definiti. La maggior parte dei “CrossFitters” agonisti e non, segue ora la Paleo Diet. Questa dieta si basa su cibi che erano reperibili prima dello sviluppo delle tecniche agricole. E’ una dieta ad alto contenuto proteico, il 20-35% delle calorie giornaliere, e a basso contenuto di carboidrati, che devono apportare a loro volta circa il 20-35% delle calorie. Tornando a noi, dopo quasi un mese di allenamento CrossFit inizio a capire quali sono i suoi veri punti di forza:
Ti senti più forte e più in forma. Ho perso peso e ho perso grasso. Io solitamente non sudo molto, ma dopo ogni allenamento devo strizzare la maglietta prima di metterla in borsa per quanto è bagnata. Seconda cosa con il CrossFit sei in continua sfida con te stesso. E’ una sfida a quanto tempo ci metti a passare dal terzo livello, quello base, al secondo o addirittura al primo. E’ una sfida a superare allenamenti che pensavi fossero impossibili. Terza cosa, forse la più importante, è che a differenza della palestra è presente un maggiore spirito di gruppo. Ci si allena spesso insieme, facendo tutti gli stessi esercizi.
Oggi abbiamo eseguito un WOD, allenamento del giorno, non faticoso ma impegnativo.
Cardio Training:
Row, bike, run, lunge, squat, box jump.
1minuto per ogni esercizio con 30″ di pausa.
Il tutto 3,4 o 5 volte. (in base al proprio livello).

WOD 6

L’allenamento può prevede circuiti di allenamento ad alta intensità o esercizi con sovraccarichi che vanno eseguiti con attenzione. Assicurati di essere nella condizione fisica adatta per svolgere questo tipo di allenamento prima di iniziare oppure di essere seguito da uno specialista del settore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *